Finanziamenti auto elettriche e ibride: i migliori sul mercato

Negli ultimi anni si è assistito a grandi passi avanti per quanto concerne le auto elettriche e ibride soprattutto per quello che riguarda le campagne per sensibilizzare gli utenti su importanti questioni ambientali.

È innegabile che i veicoli tradizionali costituiscano un fattore di grave impatto sull’ecosistema-Terra, e le iniziative in questo senso si sono moltiplicate.

In particolare da quest’anno sono attivi molti finanziamenti per auto elettriche ed ibride sviluppati a più livelli, che andremo subito ad analizzare.

In via preliminare occorre però fare un’utile specificazione. La maggior parte delle auto ibride classiche in commercio hanno in realtà emissioni superiori al limite previsto dai bonus (ossia 70 g/km), e anzi possono arrivare sino a 120 g/km. In effetti quindi rientra nel computo la sola categoria dei modelli ibridi plug in, con batterie di capacità tra i 5 e i 12 kWh.

Finanziamenti statali

Dal 1° marzo 2019 è scattato il cosiddetto Ecobonus previsto dalla legge di Bilancio per il 2019. Gli sconti sono particolarmente interessanti, ed inoltre se stai valutando di sostituire la tua automobile la cifra a tua disposizione aumenta grazie agli incentivi sulla rottamazione.

Per acquisti di auto elettriche con emissione da 0 a 20 g/km di CO2 potrai ottenere fino a 4.000€ di ecobonus, e fino a 6.000€ se rottami la vecchia vettura.

La quota per auto ibride, quindi emissioni da 21 a 70 g/km di CO2 è invece compresa tra i 1.500 e i 2.500€ (in quest’ultimo caso sempre con rottamazione.

Per usufruire delle decurtazioni, il veicolo elettrico o ibrido scelto non deve avere un prezzo di listino superiore a 61.000€ IVA inclusa.

Rottamazione auto

Per quanto riguarda la rottamazione, è probabile che ci saranno aggiustamenti sulla legge a breve. Attualmente puoi rottamare automobili diesel e benzina da Euro0 ad Euro3, insomma i più inquinanti, quelli a cui la maggior parte dei centri città nega il transito.

Un ottimo motivo per acquistare un’auto nuova a basso impatto ambientale!

C’è però in ballo la possibilità che il bonus aggiuntivo sulla rottamazione venga esteso anche alle Euro4, per cui attenzione agli aggiornamenti da parte del Ministero dei Trasporti.

L’iniziativa è valida sino al 2021 incluso, ma per ogni annualità si è stanziata una cifra ben precisa. Semplificando, le somme destinate all’ecobonus sono ad esaurimento, per cui prima ne usufruisci, minore sarà il rischio che i fondi si esauriscano.

Rottamazione moto e scooter

È interessante notare, e non se ne è molto parlato, che l’ecobonus rottamazione riguarda anche moto e scooter da Euro0 ad Euro2; in questo caso l’importo massimo erogabile dallo Stato è di 3.000€.

Modelli auto elettriche e ibride soggette al finanziamento

Le auto elettriche che rientrano nei requisiti di finanziamento statale sono:

  • BMW i3;
  • Citroen C-Zero;
  • Citroen E-Mehari;
  • Hyundai Ioniq;
  • Hyundai Nuova Kona Electric;
  • Kia Soul EV;
  • Mitsubishi i-MiEV;
  • Nissan Leaf;
  • Nissan Evalia e-NV200.
  • Peugeot iON;
  • Peugeot Partner Tepee 5 Porte;
  • Renault Zoe;
  • Smart EQ for-two;
  • Smart EQ for-four;
  • Tesla Model 3;
  • Volkswagen eGolf;
  • Volkswagen eUp!.
  • Le auto ibride che possono essere acquistate con un finanziamento statale:
  • BMW Serie 2 Active Tourer;
  • BMW Serie 5 Berlina;
  • Hyundai Ioniq;
  • Kia Niro Phev;
  • Kia Optima Phev;
  • Kia Optima SW Phev;
  • Mercedes GLC;
  • Mitsubishi Outlander Phev;
  • Mini Countryman;
  • Toyota Prius Plug-in Hybrid;
  • Toyota Prius Full hybrid al limite a causa delle emissioni di CO2 dichiarate a 70g/Km.

Finanziamenti regionali

I finanziamenti stanziati dalle regioni potrebbero essere ancor più convenienti di quelli previsti dalla manovra di Bilancio, per lo meno per alcune categorie

In Piemonte e Lombardia, ad esempio, si possono ottenere sino a 8.000€ di incentivi su veicoli elettrici commerciali, nel più ampio quadro di sostegno alla micro, piccole e medie imprese, con esenzione dal pagamento del bollo per i primi 5 anni. L’incentivo scende a 7.500€ in Veneto ed Emilia Romagna, ferma restando l’offerta sul bollo.

Invitiamo ad informarsi presso la propria amministrazione regionale per scoprire tutte le possibilità di risparmio attualmente vigenti.

Finanziamenti delle case automobilistiche

Nonostante lo sconto dell’ecobonus, acquistare un’automobile (o uno scooter) nuovo non è una spesa da poco. A questo proposito ci corrono in aiuto stesse case produttrici, le cui proposte di finanziamento possono aiutarci a dare una svolta green alle nostre abitudini quotidiane.

Toyota

Anzitutto la gamma Hybrid Toyota, nella cui offerta sono inclusi, se effettui regolare manutenzione presso i punti Toyota, garanzia supplementare sulla batteria e sulle componenti ibride e meccaniche fino al 10° anno dall’immatricolazione.

Ad esempio puoi acquistare la Yaris Hybrid con bonus di 4.500€, ad un prezzo base di 15.250€; accedendo al finanziamento pay per drive puoi optare per rate da 150€ al mese. Bonus che sale a ben 6.500€ per il modello Prius Plug-in Hybrid, con finanziamento da 350€ al mese e costo finale di 35.300€; nel pacchetto è inclusa l’assicurazione furto e incendio per 4 anni.

Nissan

Nissan non propone moltissimi modelli, però val la pena menzionarla perché include anche furgoni e veicoli in leasing per aziende e partite IVA. Poca scelta ma grande qualità: la Nissan Leaf è stata infatti l’auto elettrica più venduta in Europa nel 2018, grazie alla sua autonomia fino a 270km. Il 2019 ha portato anche una sorellina potenziata, la Leaf e+, che garantisce fino a 385 km con una ricarica. Le automobili usufruiscono di ecobonus da 4.000€, e da 6.000 in caso di rottamazione.

Renault

Infine menzioniamo Renault con la sua gamma ECO, che propone finanziamenti con rate davvero alla portata di tutti; per il modello elettrico Zoe, ad esempio, l’onere mensile parte da 99€. Nel caso di automobili commerciali, poi, Renault non ha rivali: fino a 16.000€ di vantaggi (non cumulabili) e fino a 8.000€ per le GPL.

Approfondimenti: finanziamenti Renault

Finanziamenti Banche e finanziarie

Naturalmente anche le finanziarie stanno cavalcando l’onda delle auto elettriche e ibride, proponendo prestiti ad hoc.

Findomestic

Findomestic ha inserito nel suo ventaglio il Prestito Rata Verde; se hai tra i 18 e i 75 anni, presentando un documento che attesti il reddito (busta paga o cedolino della pensione), puoi finanziare il 100% della vettura, sia nuova che usata. L’importo erogabile va dai 1.000 ai 60.000€.

BCC Bergamasca e Orobica

Prestito agevolato anche per Bcc Bergamasca e Orobica; il finanziamento Aria Pulita è valido sia per auto elettriche che ibride con prezzi non superori ai 50.000€. Se sei socio hai un tasso agevolato del 2,9%, mentre è del 3% per tutti gli altri clienti. La durata del prestito va dai 18 ai 60 mesi.

Banca Etica

Il più vantaggioso in assoluto, superiore a tutti quelli visti sino a ora (inclusi gli statali), è il finanziamento di GAI (Gruppo Acquisto Ibrido) in collaborazione con Banca Etica. Si può infatti beneficiare di un decurtamento fino al 30% sul costo di mercato. Il funzionamento è diverso da quello di un prestito “tradizionale”: i gruppi di acquisto sono organizzati a cadenza bimensile, per cui ti suggeriamo di iscriverti sul sito internet di GAI per avere newsletter aggiornate sui bandi pubblicati. Entro, appunto, due mesi, riceverai una proposta d’acquisto corredata di preventivo, che sei libero di accettare o rifiutare. Nel caso in cui tu voglia acquistare un’auto ibrida con GAI dovrai versare una quota associativa di soli 15€ una tantum.

Edison Energia

Se non sei convinto dell’acquisto di una vettura elettrica, puoi sempre optare per il noleggio a lungo termine di Edison Energia, il Plug&go. In questo modo non dovrai preoccuparti di girare la città alla ricerca di una colonnina di ricarica, perché Edison installerà a casa tua una colonnina Wall Box. Se attivi anche la fornitura di energia elettrica con la stessa società riceverai un rimborso in bolletta fino a 180€ per le ricariche domestiche. A partire da 390€ al mese potrai avere una nuova auto elettrica inclusi la messa su strada, l’assicurazione, la manutenzione e il soccorso h24.

Potrebbe piacerti anche