Incentivi Auto 2020

In questa sezione riportiamo tutte le ultime novità in termini di incentivi auto 2020, quello che prevede la Legge di Bilancio 2020 e tutto ciò che concerne gli Ecobonus 2020.

Incentivi rottamazione auto 2020, come funzionano

La Legge di Bilancio divide in due categorie le vetture che possono usufruire degli incentivi, a seconda delle loro emissioni inquinanti:

  • gruppo 1: da 0 a 20 g/km di CO2, bonus tra 4.000 (senza rottamazione) e 6.000 euro (con rottamazione);
  • gruppo 2: da 21 a 70 g/km di CO2, bonus tra 1.500 (senza rottamazione) e 2.500 euro (con rottamazione).

Per poter usufruire di questi incentivi, è necessario che il costo massimo dell’auto sia di 61.000 euro e che l’auto che si sta rottamando sia una di classe Euro 1, 2, 3 o 4.

Ecotassa 2020

Oltre che degli incentivi economici, il Governo ha anche stabilito che chi acquisterà un’auto, fino al 31 dicembre 2021 che produrrà emissioni inquinanti superiori ad un certo limite, dovrà pagare una Ecotassa.

L’obiettivo è ovviamente quello di “svecchiare” il parco macchine italiano, spingendo l’acquirente medio a comprare macchine che inquinano di meno.

Sono tre i livelli di ecotassa previsti:

  • auto con emissioni comprese tra 161 e 175 g/km, 1.100 euro;
  • auto con emissioni comprese tra 200 e 250 g/km, 1.600 euro;
  • auto con emissioni superiori a 250 g/km, 2.500 euro

Incentivi auto elettriche ed ibride

Sia per le auto elettriche, che per le ibride, è possibile ottenere incentivi fino a 6.000 euro.

Si tratta, infatti, della categoria di vetture in grado di emettere le più basse emissioni inquinanti, per cui sono da prendere in considerazione per l’acquisto, anche grazie proprio agli incentivi tra i migliori sul mercato al momento.

Ad oggi, le vetture ibride hanno maggior mercato rispetto alle elettriche, dato che il problema principale di queste ultime è che hanno un’autonomia limitata, per cui non hanno ancora una grande diffusione.

Nella categoria delle elettriche, rientrano auto come la Smart EQ, la Citroen C-Zero e la Volkswagen e-Golf (finanziamento Volkswagen), mentre tra le ibride troviamo la Audi A3, il Mini Countryman Cooper SE e la Toyota Prius 1.8 Plug-in Hybrid.

Incentivi auto metano

Le auto a metano sono state scelte, da sempre, per i consumi ridotti e per la notevole autonomia, oltre che ovviamente per il costo del carburante, notevolmente inferiore rispetto a quello di benzina e diesel.

La maggior parte dei modelli non rientra all’interno delle fasce che beneficiano degli incentivi, ma al tempo stesso hanno delle emissioni inquinanti basse, così da non essere neanche soggette ed Ecotassa.

Incentivi auto GPL

Si tratta di una tipologia di vetture che non sono contemplati dalla legge di bilancio 2020, per cui non usufruiscono degli incentivi.

Finanziamenti per auto con incentivo

Esattamente come per qualunque altro tipo di vettura, anche nel caso di acquisto di un’auto che usufruisce già di un incentivo statale, è possibile ottenere un finanziamento auto per completare l’acquisto.

Non ci sono assolutamente differenze tra chiedere un prestito per un’auto con incentivo, o senza, dato che l’incentivo agisce “a monte”, sul prezzo finale della vettura; per questo motivo si avrà semplicemente bisogno di un prestito dall’importo inferiore.

Anzi, alcune banche e società finanziarie hanno addirittura ideato dei finanziamenti per auto elettriche ed ibride, pensato appositamente per queste due categorie di vetture.

Non abbiamo trovato nulla

Sembra che non siamo in grado di trovare quello che stai cercando. Forse la ricerca può aiutare.